Close

Salutiamo il 2018, un anno ricco di avvenimenti che non si è dimenticato la fatica, ma nemmeno la soddisfazione di vedere importanti traguardi raggiunti e importanti riconoscimenti.

E’ stato un anno di avvenimenti che hanno avuto come sfondo i lavori per l’apertura del nuovo Spazio Gioco e come filo rosso l’impegno per le persone più fragili, i bambini con disabilità.

Come si usa fare, ripercorriamo brevemente cosa abbiamo realizzato in questo anno, gli eventi, i progetti e gli accadimenti salienti.

A gennaio la presentazione dei servizi alle famiglie e la presentazione del progetto della nuova sede. A febbraio il Museo Benozzo Gozzoli entra a far parte dei Musei aderenti al progetto Museo per tutti. A marzo l’appuntamento della Pasqua, e poi la partecipazione al corso Design dell’Accessorio del NABA, in cui abbiamo guidato gli studenti alla progettazione di un Gioco per tutti. Ad aprile l’inaugurazione del Parco giochi accessibile ai Giardini Montanelli di Milano insieme alla Fondazione Cariplo e altri partner importanti, a maggio la campagna del 5×1000 “Con la disabilità non si scherza. Si gioca”, a giugno la presentazione del nostro primo Bilancio Sociale e la vacanza al mare per i bambini de L’officina delle abilità, a luglio lo Smart Camp con Fondazione Catella e Dynamo Camp. Si ricomincia a settembre con l’implementazione del Centro Agenda, il progetto ad Haiti e la visita del sindaco Sala al nostro centro diurno, ad ottobre l’avvio del gruppo di auto-aiuto dedicato ai nonni e ai genitori dei bambini con disabilità e poi i festeggiamenti per i nostri 20 anni con la cena di Gala a Identità Golose e il Pranzo delle famiglie. Sempre ad ottobre  si arricchisce il progetto Bene FAI per tutti. A novembre finalmente l‘inaugurazione dello Spazio Gioco, e il coronamento di un lavoro di progettazione e di riqualificazione lungo un anno. E poi dicembre con il discorso della nostra presidente Laura Borghetto al Consiglio Comunale il 3 dicembre, come rappresentante della Consulta cittadina per le persone con disabilità e poi campagna del Natale Speciale dedicata a garantire il diritto al gioco ai bambini con disabilità.

Oltre a questi appuntamenti, c’è il continuo lavoro quotidiano, quello che a volte è meno visibile ma costante nell’impegno e nella cura. Le attività per i bambini, il sostegno ai genitori, la formazione agli insegnanti, agli educatori, agli studenti. Per aprire gli occhi su una nuova cultura della disabilità.

Siamo pronti a metterci “in gioco” anche per quest’anno appena iniziato. E auguriamo a tutti di mettersi “in gioco” sempre per ciò che sta a cuore.

Grazie a tutti per il sostegno d questi mesi e buon 2019!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>