Close

“La Capoeira non si combatte e non si balla, si gioca!” questo è il motto che anima il progetto di Capoeira per tutti.

Capoeira per tutti è un corso rivolto a ragazzi con e senza disabilità di età compresa tra gli 11 ai 15 anni, ideato con l’obiettivo di creare un’occasione di gioco inclusivo per i bambini con disabilità.

La proposta delle lezioni ha visto una strutturazione collettiva e condivisa attraverso canzoni (in Portoghese), riscaldamenti dinamici e di allungamenti tramite stretching con l’aggiunta di giochi e percorsi volti sia all’apprendimento dei movimenti tipici, sia allo sciogliere riserve ed incertezze.
Spesso, per facilitare la comprensione, abbiamo differenziato alcuni giochi, suddividendoci in due sotto gruppi per poi ritrovarci tutti insieme, al momento della roda e quindi del gioco al fine dell’attività.

A ciò abbiamo incluso, come modalità di supporto, l’utilizzo di cartelloni con immagini e parole sia legate ai movimenti che piano piano si provavano, sia legati ai significati delle parole dette a lezione (sia portoghesi che italiane) che a storie legate al Brasile. L’ottica di questa modalità è stata puntare sia all’anticipazione, attraverso apposite “agende”, di quello che sarebbe stato fatto, sia di ampliamento del lessico dei ragazzi.

Ogni lezione ha sempre mantenuto la modalità di lezione “aperta” sia ai genitori stessi che ad amici, compagni di classe e parenti e l’abbiamo arricchita proponendo, una volta al mese, una lezione speciale legata spesso alle festività o ricorrenze del mese (Ottobre – Roda di halloween, Dicembre – Roda di Natale con i parenti, Febbraio – lezione di carnevale) coinvolgendo i genitori stessi dei ragazzi sia nella promozione che nella messa in gioco effettiva di loro stessi come per la lezione di Natale rivolta proprio al gioco con i propri famigliari.

Queste tipo di modalità hanno portato sostanzialmente a tre cose importanti per il gruppo: l’ingresso di nuovi iscritti, la creazione di un gruppo di ragazzi coeso tra loro in grado di condividere il divertimento e la fatica delle lezioni ed, infine, alla creazione di un gruppo di genitori che in questi mesi oltre alle lezioni coi loro figli hanno condiviso anche il loro tempo libero, incontrandosi  anche dopo le lezioni.

Continuando a puntare sulla collaborazione di questo gruppo di ragazzi e genitori, abbiamo organizzato come prossima lezione speciale di marzo, una lezione in condivisione con un gruppo di coetanei della scuola di Capoeira “Cordao de Ouro” di Milano guidata dal nostro maestro, Nadav Rosenszwige , presente sul territorio con bambini, adolescenti ed adulti da più di otto anni. Sempre per permettere una comprensione e un’anticipazione efficace del momento, abbiamo avuto modo di presentare Nadav durante a gennaio così da permettere ai nostri ragazzi di avere ben in mente chi fosse.

Nello specifico, sabato 17 marzo, dalle ore 16 alle ore 17,30 presso la nostra palestra (via Duprè, 19 Oratorio San Gaetano) accoglieremo Nadav ed i suoi allievi come nostri ospiti e saremo pronti ad una lezione molto speciale ricca di giochi, attività, con l’obiettivo di condividere ognuno, con il contributo che sa e che può dare. Concluderemo la lezione con la classica roda di giochi e con un momento di ristoro tramite una merenda.

Onda, Teimoso, Sorriso, Curioso, Camisa, Macìo, Noz, Guerreira, questi sono i nomi, o meglio i soprannomi (in capoeira detti “apelidi” come la tradizione vuole caratterizzanti un lato individuale di un capoerista per il suo modo di essere, giocare) dei nostri ragazzi e, dalla prossima lezione, ci prepareremo sia al nostro allenamento sia alla preparazione di quest’ importante giornata che riteniamo ulteriormente come propedeutica al saggio di fine corso previsto per maggio.

Noi ci saremo e tu?

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>