Museo per tutti

Percorsi e materiali accessibili per garantire il diritto alla cultura delle persone con disabilità intellettiva

Il progetto Museo per tutti Accessibilità museale per persone con disabilità intellettiva è nato dall’esperienza maturata con il progetto Scienzabile e ha ottenuto il sostegno delle Fondazione De Agostini.
Il progetto è finalizzato alla realizzazione di percorsi e materiali accessibili per garantire il diritto alla cultura delle persone con disabilità intellettiva e dei loro caregiver all’interno di musei, beni storici, aree archeologiche.

Il progetto fino ad oggi il ha consentito di costruire strumenti e percorsi specifici per persone con disabilità intellettiva presso il Museo Archeologico San Lorenzo di Cremona, Castello De Albertis a Genova, Reggia di Venaria (Torino), La Galleria Nazionale di Roma e il Museo Benozzo Gozzoli di Castelfiorentino (Firenze); e ancora al Museo degli Innocenti di Firenze e a Palazzo Altemps-Museo Nazionale Romano a Roma. Nel 2017 è stato creato inoltre un percorso di visita accessibile in lingua italiana, catalana e inglese alle persone con disabilità intellettiva all’installazione dell’artista catalano Antoni Abad Catalonia in Venice_La Venezia che non si vede presente alla 57esima Biennale di Venezia.

Il progetto di Museo per tutti si sviluppa in diverse azioni condotte da un gruppo di lavoro composto da esperti in beni culturali e accessibilità e operatori nell’ambito psicopedagogico che, a partire dalle peculiarità di ciascuno dei musei aderenti, crea un percorso innovativo di formazione e progettazione partecipata del personale dei musei per costruire una guida fruibile dalle persone con disabilità intellettiva. Tutte le fasi sono documentate nel blog dedicato che racconta gli step del progetto.

Museo per tutti è un progetto di inclusione sociale, che rispetta il principio della Convenzione sui diritti delle persone con disabilità secondo cui è riconosciuto alle persone con disabilità il diritto a prendere parte con gli altri alla vita culturale.
Grazie alla consulenza fornita pro bono dallo Studio Legale Hogan Lovells il logo Museo per tutti nel 2017 è stato registrato all’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi come marchio d’impresa.

X