Gruppo nonni: un momento di condivisione e ascolto

“È vero, non siamo tantissimi, ma la condivisione funziona molto. Ci sosteniamo: ognuno aiuta l’altro. Parliamo dei problemi e troviamo le soluzioni”. Così una partecipante del Gruppo Nonni descrive questo spazio di ascolto e confronto, aperto appunto alle nonne e ai nonni di bambini con disabilità.

La figura dei nonni è ovviamente presente nella vita dei figli e dei nipoti. Dagli accompagnamenti del bambino a scuola, alle terapie, alle varie attività, fino al supporto emotivo. Proprio per questo motivo L’abilità anche quest’anno vuole offrire uno spazio di confronto e condivisione dedicato ai nonni. Lo scopo è ascoltare e supportare componenti della famiglia generalmente dimenticati nei percorsi di sostegno alla famiglia di un bambino con disabilità.

Quando si parla infatti di aiuto alla famiglia, si è concentrati sulla disabilità del bambino e sullo stress genitoriale, tralasciando cosa hanno vissuto e stanno vivendo i nonni nell’accudire e pensare al proprio nipote, ai suoi limiti, a cosa diventerà da grande. I nonni così si confrontano nel gruppo sulle relazioni nella famiglia allargata, sulla fatica di capire come aiutare, sugli affetti da mettere in gioco con nuora e genero.

Il gruppo si incontra circa una volta al mese per un’ora e mezza. Sono presenti due agevolatori e un tirocinante, con ruolo di ascoltatore silente. Viene utilizzato prevalentemente il metodo narrativo-autobiografico, talvolta possono essere lanciati degli stimoli dagli agevolatori oppure si parte da un tema portato dai partecipanti. Federica Aventaggiato, psicologa e coordinatrice dello Spazio Famiglie di L’abilità racconta:  “Tutte le persone contattate hanno apprezzato l’iniziativa. I membri del gruppo pensano che questo momento di incontro e scambio reciproco sia utile. Il clima è di ascolto non giudicante del vissuto di ciascuno e c’è spazio di condivisione di emozioni sia di felicità e gioia, sia di rabbia, paura o tristezza”. Tutti gli incontri sono significativi, perché in ciascun appuntamento ogni partecipante si apre al racconto e al confronto e la propria storia di vita diventa ricchezza per l’altro.

Chi è interessato a condividere con noi questo pezzetto di strada, può contattarci al numero 02 66805457 oppure scrivere una e-mail a [email protected]

X