Notizie

Al via un gruppo di autoaiuto per i genitori dei bambini con autismo

Cosa significa vivere con un bambino con autismo? Come si fa a capire cosa vuole dire attraverso il suo comportamento? Come accompagnarlo nella crescita? Come sarà il suo futuro?

Molto spesso la diagnosi di autismo è un masso per i genitori, un masso che comprime pensieri, azioni e la capacità di vedere il futuro, di costruire una progettualità. I genitori ci chiedono aiuto, una chiave per affronatare il presente e soprattutto il futuro.
Il superamento della sofferenza e del dolore dopo la prima comunicazione avviene non solo dal trovare ascolto e sostegno ma da una comprensione maggiore di cosa sia l’autismo, di cosa fare nella vita quotidiana, come riequilibrarsi con gli altri figli, come rispondere al bisogno che il bambino continuamente richiede (talvolta anche notturno) di aiuto.

E’ importante creare per i genitori un’occasione di confronto in uno spazio protetto, di aiuto per scoprire in loro stessi nuove risorse attraverso il dialogo e il reciproco scambio e portare questo “bagaglio” di informazioni all’esterno, nel loro vissuto quotidiano.

Attraverso il gruppo, i genitori avranno la possibilità di sperimentare un nuovo percorso, di trovare alleanze, di trovare comprensione.

Gli incontri avvengono una volta al mese nella nostra sede in via Dal Verme 7, martedì dalle 17.30 alle 19.00.
Primo appuntamento sarà il 24 aprile. Le successive date verranno comunicate in quell’occasione.

Il gruppo ha un minimo di 5 partecipanti e un numero massimo di 12.

Per informazioni e iscrizione potete scrivere all’indirizzo e-mail: [email protected]  o contattarci al numero 02/66805457 entro il 20 aprile.

In caso di interesse a partecipare e criticità legate al giorno e/o l’orario proposti, vi chiediamo di condividere le vostre riflessioni per valutare se possiamo venire incontro alle vostre richieste.

I gruppi di sostegno per i genitori con autismo vanno ad ampliare l’offerta di Spazio Famiglie: il servizio di accoglienza e ascolto ai genitori dei bambini con disabilità di l’abilità Onlus.

I gruppi rivolti ai genitori sono possibili grazie al finanziamento ottenuto attraverso Bando 285/97 “Famiglie Creative” dell’Assessorato delle Politiche Sociali del Comune di Milano.

Per i genitori che accedono al servizio, viene richiesta la quota TESSERA FAMIGLIA pari a 50 euro, valida per un anno, a titolo di partecipazione e sostegno alle attività dell’associazione.

X