Notizie

Arte e accessibilità: partono le visite guidate per Catalonia in Venice

Il prossimo venerdì 23 giugno partiranno i tour guidati per visitare l’installazione Catalonia in Venice_La Venezia che non si vede esposta alla 57.Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia.

I tour sono riservati a piccoli gruppi di persone con disabilità intellettiva, adulti bambini e ragazzi e saranno svolti da Valeria Bottalico, esperta di arte e accessibilità, referente del progetto Museo per tutti e che per Catalonia in Venice

ha coordinato la mappatura della città di Venezia accompagnando i gruppi di persone non vedenti che hanno partecipato al progetto dell’artista Antoni Abad e i cui contrubuti sono stati raccolti all’interno dell’app BlindWiki.

I tour guidati all’opera d’arte di Antoni Abad si svolgeranno nelle seguenti date:
23 giugno, 15 settembre, 13 ottobre e 10 novembre.

Le visite guidate si svolgeranno in due momenti della giornata: alle 11 per gli adulti e alle 15 per i bambini e ragazzi, dai 6 ai 14 anni.  

Quello delle visite guidate è solo uno dei tasselli del lavoro che è stato svolto dal team di l’abilità per rendere accessibile l’installazione alle persone con disabilità cognitiva.

A disposizione dei visitatori con disabilità intellettiva e dei loro caregivers ci sarà un booklet in un linguaggio facilitato con l’ausilio di immagini e simboli  così da rendere fruibile l’opera stessa. Inoltre all’interno di Catalonia in Venice sarà possibile trovare, su tablet dedicati, i contenuti facilitati della mappatura della città.

L’attenzione per garantire l’accessibilità dell’opera d’arte è stata focalizzata sulla redazione in linguaggio “Easy to read” di un booklet in italiano, inglese e catalano che riporta spiegazioni semplificate rispetto a cos’è la Biennale e l’applicazione BlindWiki, ideata dall’artista Antoni Abad. All’interno del catalogo è stata realizzata anche una storia sociale – sequenze di testo facilitato e foto, che aiutano la persona con disabilità intellettiva a comprendere il contesto nel quale si trova, mentre con i simboli della Comunicazione Aumentativa Alternativa è stata realizzata, poi, la descrizione dell’intera opera d’arte.

L’accessibilità all’opera d’arte si completa quindi con le visite guidate per piccoli gruppi di persone con disabilità cognitiva per vivere appieno la relazione con l’opera d’arte e con l’ambiente circostante.

Valeria Bottalico accompagnerà i visitatori e i loro caregiver durante la visita all’installazione, guidandoli nell’utilizzo dei booklet e dei tablet dedicati. L’esperta sarà accanto al pubblico anche durante l’esperienza del tour in barca raccontato da persone non vedenti per esplorare la città sull’acqua con una “sanpierota”, l’imbarcazione tradizionale a voga veneta.

Le visite guidate sono gratuite ma è necessaria l’iscrizione.

Per info e iscrizioni: l’abilità onlus | comunicazione@labilita.org | tel. 02 66805457

Scarica qui i materiali accessibili per preparare la visita con il bambino o con l’adulto con disabilità intellettiva prima di accedere al padiglione della Biennale di Venezia.
La stampa del materiale puoi portarla con te durante la visita.

X