Close

genitori

“La Capoeira non si combatte e non si balla, si gioca!” questo è il motto che anima il progetto di Capoeira per tutti. Capoeira per tutti è un corso rivolto a ragazzi con e senza disabilità di età compresa tra gli 11 ai 15 anni, ideato con l’obiettivo di creare un’occasione di gioco inclusivo per […]

Pezzo dopo pezzo nasce il nuovo Spazio Gioco di l’abilità… Il nostro Spazio Gioco è fatto dalle storie di tanti bambini e di tante famiglie, ognuno di loro rappresenta per noi un pezzo importante. Da quando nel 2000 è stato aperto abbiamo giocato per 12mila ore con più di 270 bambini con disabilità. Ognuno di […]

Il 2018 lo aspettavamo, sarà l’anno di un traguardo importante. Anzi “traguardo” non è la parola corretta da utilizzare, perché indica il punto di arrivo, il compimento dei propri desideri, delle proprie aspirazioni. Non è così. Allora meglio parlare di tappe raggiunte e da raggiungere. Sfide da portare a termine. La sfida che ci siamo […]

Lo Spazio Gioco esiste dal 2001, è nato come spazio dedicato ai bambini con disabilità per coinvolgere la famiglia in un percorso che attraverso il gioco e l’ascolto aiutasse a recuperare il ruolo genitoriale. E’ il nostro Spazio Gioco. Il suo primo nome è stato Famiglie in gioco e accoglieva bambini dai 18 mesi ai […]

G. ha sei anni, ha un ritardo psicomotorio, e frequenta lo Spazio Gioco di l’abilità da due anni. E’ un intervento importante per lui perché è al di fuori dei tempi medici e delle terapie impara e si relaziona con altri bambini attraverso delle attività di gioco. Frequenta l’abilità per un’ora alla settimana, il martedì, […]

In Italia si stima che siano circa tre milioni le persone che si prendono cura di un parente non autosufficiente a tempo pieno, sono i cosidetti caregiver, una parola anglosassone che indica chi quotidianamente si carica di un peso che a volte diventa insostenibile. Da anni chiedono una legge che riconosca loro reali sostegni e […]

“È stato come cadere in un buco e non sapere come uscirne…” Il padre di Rahul descrive così il momento in cui, assieme alla moglie, ha avuto dai medici la conferma definitiva di ciò che già aveva sospettato: “Il mio bambino non era normale”. Effettivamente Rahul è un bambino diverso: inizia a frequentare il centro […]

di Laura Dones, neuropsicomotricista e coordinatrice del Centro Agenda di l’abilità Onlus Rabbia, dolore, incredulità e solitudine. Questi i sentimenti che affliggono i genitori di bambini con autismo. Una diagnosi, un codice, una relazione scritta dopo percorsi diagnostici più o meno veloci, dopo sospetti più o meno presenti trasformano in un attimo il loro bambino. […]

Riccardo ha 14 anni, Matteo 8. Età diverse ma entrambi hanno un disturbo dello spettro autistico. Francesca è la loro mamma. Complesso organizzare una giornata con due figli che hanno età tanto differenti, bisogni totalmente differenti ma la stessa necessità di cura.

12