Close
066

Ultimo giorno di scuola. Un altro anno viene archiviato.
Un altro anno in cui l’abilità è stata ancora in prima linea nelle scuole, accanto ai bambini con disabilità attraverso il nostro servizio di Assistenza Educativa Scolastica, infatti la nostra associazione è uno dei soggetti accreditati dal Comune di Milano a svolgere attività di assistenza educativa agli alunni con disabilità .

Sono 7 i bambini che abbiamo seguito in questo anno scolastico sia nella scuola d’infanzia che nella scuola primaria, per un numero di ore settimanali che è stato stabilito all’inizio del calendario scolastico a seconda delle necessità di ogni singolo bambino seguito.

Gli educatori che svolgono il servizio, uno per ogni bambino,  sono educatori professionali specializzati nell’ambito della disabilità. Il loro compito è supportare il progetto didattico di ciascuno in stretta collaborazione con l’insegnate di sostegno, lavorando sui bisogni specifici del bambino. Strutturando tempi, modi, spazi e materiali adeguati affinchè il bambino possa partecipare alle attività della classe senza esserne escluso.
L’educatore di riferimento oltre che con il team di insegnati si interfaccia periodicamente anche con la famiglia, dal momento che partecipa alla stesura del Progetto Educativo Individuale (PEI) condividendo obiettivi e modalità di intervento.

Ma altrettanto importante è interfacciarsi con tutta la “rete” coinvolta nel progetto educativo del bambino in un’ottica di comunione di intenti per favorire il benessere del bambino e la sua inclusione.

Il lavoro di l’abilità si pone come fondamentale anche per sostenere gli insegnanti in tutti quei casi in cui la disabilità complessa del bambino non consente una relazione facile con il resto della classe, primo fra tutti il suo insegnante. In tutti questi casi è necessario suggerire metodi e modalità di comunicazione alternativi al linguaggio verbale. Così si interviene in maniera determinante in situazioni in cui sarebbe difficile se non impossibile qualsiasi apprendimento.

Il nostro servizio risponde alla necessità di rendere concreto il “dirtto allo studio” per gli alunni con disabilità, sviluppando le potenzialità socio-relazionali, di comunicazione, di apprendimento e quindi di integrazione in ambito scolastico.

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>